Blog

NEWS E ARTICOLI


Ho avuto una vita convulsa, piena di spostamenti, traslochi, viaggi dell’ ultimo minuto per lavoro…poi da ormai 15 anni sono tornata a casa e all’ oncologia ho affiancato la nutrizione, non perché volessi pubblicare qualche lavoro ma perché in tutta la mia vita ho armeggiato con la mia nutrizione, prima ero onnivora e mi piaceva, anzi aborrivo i carboidrati, la pasta e simili, non mangiavo legumi poca frutta, ero ancora all’ università e si sa che gli universitari sono un po’ trascurati (erano meglio le feste e i libri), poi ho frequentato un reparto in cui si affrontavano i disturbi del comportamento alimentare e mi sentivo insicura e con lacune….ho cominciato a leggere, a studiare, mentre continuavo a vedere pazienti oncologici….Intanto la mia nutrizione si arricchiva di verdure, frutta secca, riso integrale, pasta integrale e tanta frutta e aumentava il mio distacco dalla carne sempre più…Mi sono accorta che i pazienti stavano male per le terapie ma anche perché mangiavano nel giorno della chemio degli alimenti troppo pesanti. Mi sono poi, ammalata, anche io ho fatto terapie, non riuscivo a mangiare proprio ed ero sempre più debole….a quel punto ho detto a me stessa ‘se vuoi sopravvivere, Simona devi trovare una soluzione’…l’ ho trovata provando direttamente su di me. L’ unica soluzione per nutrirmi senza appesantire lo stomaco era di mangiare alimenti parzialmente digeriti….ho cominciato con le pappe, di verdure, di legumi, di cereali, niente carne e pochissimo pesce…funzionava. Non vomitavo, mi sentivo forte e la malattia è scomparsa….

Da allora studio sempre come rendere al mio paziente la nutrizione piacevole ma estremamente digeribile….voi penserete ‘le pappe’? sì, le pappe. Le pappe salvano la vita. E se è vero che noi siamo quello che mangiamo, ebbene io sono una pappa!!!! Ma molto buona…scherzo, ovviamente!!!!!….ma convertirsi verso una nutrizione quasi esclusivamente vegetariana per me è stata la svolta per riacquistare forza, lucidità ma soprattutto la salute!!!

Amo i miei pazienti e vorrei che tutti potessero guarire attraverso le terapie ma anche attraverso la giusta nutrizione per ogni malattia…perché è vero, ogni malattia può essere affrontata anche con la giusta nutrizione.

Vorrei trasmettere tutta la mia conoscenza ed esperienza enorme sui pazienti e su me stessa a tutti per essere in equilibrio e in pace con il cibo perché la vita si vive mangiando –oltre che respirando e bevendo!!!!- e amando a dismisura quello che si fa’, soprattutto per gli altri, dunque liveloveat!!!! Tutta la vita….



Come è noto a tutti con il nuovo anno si fanno sempre promesse a se stessi: dimagrirò, mi muoverò, cambierò stile di vita, sarò più gentile, andrò a letto presto….
Quasi tutti hanno esperito la frustrazione di non riuscire a realizzare nemmeno uno dei propositi….
Facciamoci una domanda: chi ci dice che DOBBIAMO per forza, stare a dieta o andare in palestra o essere gentili con gli altri….le convenzioni…
Magro e in forma è bello, essere rudi allontana gli altri da noi facendo un deserto sociale….non ci leggiamo però mai dentro: cosa è meglio per me? Cosa mi sento di fare ora? Sono felice? Il mio lavoro e i miei amici mi piacciono? La mia figura mi soddisfa?
Non ce lo chiediamo mai con amore ma sempre con giudizio, non nostro -occhio!- ma un giudizio che deriva dalle convenzioni. Non essere quello sei, sii quello che gli altri ti chiedono di essere…è così cari amici del blog, noi ci uniformiamo.
Cambiare è difficile perché siamo animali mammiferi, se siamo diversi, il clan ci butta fuori, ci esclude….
Allora cosa dobbiamo fare?
Semplicemente ascoltare, ascoltarsi, sentire cosa ci dice il nostro corpo e il nostro cuore, talora la nostra mente ma anche il nostro istinto…..sono 4 nuclei presenti in tutti noi….corpo-mente-istinto-cuore, come le 4 dita della mano procedono su binari paralleli e non si incrociano mai a meno che il pollice oppositore li unisca…è l’ essere umani che rende così completi e in grado di fare scelte leggendo tutti questi nuclei…mettetevi in ascolto del vostro corpo, cosa sta dicendo? Forse che siete stanchi e avete bisogno di dormire oppure che avete bisogno di saltare o di danzare o semplicemente di fare quattro passi, respirare aria fresca e ossigenarvi….
Camminare è l’ esercizio più semplice che esiste, si può integrare con altri tipi di attività (attenzione che stanno arrivando sorprese !!!!!) e garantisce al nostro cuore il giusto allenamento …..già perché il miocardio è un muscolo e necessita di un allenamento per mantenersi sano e mantenerci in vita.
Ricordate che anche quando camminate siete in comunicazione con l’ assoluto, l’ universale amore che, anche se non ce ne rendiamo conto, ci pervade ogni giorno solo perché siamo vivi.
Liveloveat 100% amore per Voi
buona serata amici



Secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità e anche secondo me, la salute non è soltanto l’ assenza di malattia ma ‘uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale’, si tratta di una definizione molto impegnativa e forse anche utopistica e difficilmente mantenibile quindi instabile. Allora come possiamo fare per sentirci bene nel corpo e nella mente e come gestire bene le nostre emozioni e aspirazioni?
Non sono sufficienti degli esami di sangue, abbiamo bisogno di mettere ordine nella nostra vita, iniziando a fare qualcosa.
Nella mia di vita sto esperendo che se non si fa nulla, non si ottiene nulla e al più si perde ciò che si ha, compresa la salute: per esempio mangiando allo sbando è difficile mantenere buoni esami ematochimici o una forma fisica decente, spesso per esempio se non si legge o non allena il nostro cervello, si tende a dimenticare cose, insignificanti o grossolane facendo errori che possono anche costare molto, in altri casi per esempio chi non dorme a sufficienza può incorrere in una incidenza di malattie virali maggiori, malattie che possono impedire il lavoro o il contatto con gli altri.
Allora, dobbiamo iniziare a fare qualcosa: il mio programma nasce da anni di studio, lavoro sul campo ed esperienza personale: si basa su 5 punti
1. detox (disintossicati)
2. walking (camminando)
3. eat well (mangia bene)
4. meditate (medita)
5. sleep well (dormi bene)
Credo a ragion veduta, che eseguendo queste 5 semplici (sembra) azioni, si possa raggiungere e mantenere un discreto stato di benessere con conseguente miglioramento della performance mentale, lavorativa, energetica, fisica ed emozionale (sì, possiamo migliorare anche qui!!!)
Iniziamo dunque oggi:
1. detox:
-il lunedì, mercoledì e venerdì tisana di tarassaco, prendete tisana da agricoltura biologica, 10 min di infusione, 500 ml di acqua e 1 cucchiaio di miele di acacia anche questo biologico = detox sottocute e zone cellulitiche di ristagno di liquidi e drenaggio epatico
questi giorni li chiameremo a punta
-il martedi e giovedì che sono anche detto giorni off: tisana di ortica, stesso procedimento, produce una filtrazione più finalizzata alla escrezione renale e ha un’ azione anti-infiammatoria
Queste tisane vanno bevute durante la mattina preferibilmente.
Il menù dei giorni a punta lo sentirete nelle dirette Facebook, nei giorni off seguite la vostra normale nutrizione, sabato e domenica liberi.
Con questo programma in 4 settimane potrete perdere 3 chili almeno, per approfondimenti chiedi una consulenza online

a presto il secondo punto

 



L’ultimo appuntamento dell’anno 2017 ci ha permesso di assaporare un menù dedicato alle festività natalizie, un menù sfizioso ideato per rendere sana e nutriterapica la nostra cena pre-natalizia.

Ecco i video di presentazione:

APERITIVO (LINK)

PRIMO ANTIPASTO (LINK)

SECONDO ANTIPASTO (LINK)

PRIMO (LINK)

SECONDO (LINK)

DOLCE (LINK)



Nello scorso appuntamento de “i giovedì con Simona all’Hotel Cesare”, oltre alla preziosa collaborazione del Centro Natura di San Marino, si è seguita una filosofia particolare: nulla viene scartato.
Lo chef Graziano Canarezza ed io abbiamo presentato un menù molto sfizioso:

Aperitivo nutriterapico (LINK)
Antipasto -Polpettine di miglio e lenticchie con salsa al prezzemolo e aglio nero (LINK)
Secondo Antipasto – Crema di gambi di carciofi e porro con crostini di canapa, lupino e semi di lino (LINK)
Primo – Risotto semintegrale con crema di broccolo al ragù di pescatrice e coste di bietola croccante (LINK)
Secondo – Soufflè di carciofi e strigoli e foglie di bietola saltata (LINK)
Dolce – Soia cotta con salsa ai cachi e crumble di castagne (LINK)

Vi aspetto il 14 dicembre 2017

Simona


Simona Casadei

via xxv marzo, 4
47895 Domagnano - San Marino
cell: 335 5787883
mail: simo.casadei@gmail.com
COE: SM 19767

Ultimi post